JPMorgan: Gli afflussi istituzionali Bitcoin in ottobre sono „impressionanti“.

Il principale gestore di fondi Bitcoin e cripto-asset Grayscale ha visto un forte afflusso di investimenti negli ultimi mesi.

Gli analisti di JP Morgan pensano che questo possa essere un segno che la Bitcoin sta agendo come alternativa all’oro.
JP Morgan ha osservato che, mentre l’afflusso di capitali per gli ETF in oro ha subito un rallentamento, Grayscale sta vedendo esplodere le sue partecipazioni Bitcoin.

Gli afflussi istituzionali di Bitcoin sono impressionanti

Il principale gestore di fondi Bitcoin e cripto-asset Grayscale ha visto un forte afflusso di investimenti negli ultimi mesi.

Gli analisti di JP Morgan hanno recentemente pubblicato un rapporto che riconosce queste tendenze. Gli analisti hanno notato che i dati di ottobre di Grayscale, in particolare per quanto riguarda il Grayscale Bitcoin Trust, suggeriscono che BTC potrebbe agire sempre più come alternativa all’oro. L’oro è stato a lungo visto come la tradizionale copertura contro l’inflazione, anche se, secondo JP Morgan, la Bitcoin sta guadagnando terreno:
Ricariche e giri gratis disponibili ogni giorno, per ogni giocatore, in mBitcasino Crypto Autumn Bonanza! Gioca ora!

„Ciò che rende la traiettoria di flusso di ottobre per la @Grayscale #Bitcoin Trust ancora più impressionante è il suo contrasto con la traiettoria di flusso equivalente per #gold ETFs, che nel complesso ha visto modesti deflussi da metà ottobre…“.

Grafico delle azioni in circolazione del Grayscale Bitcoin Trust e del totale delle riserve auree note dell’ETF di JP Morgan e Bloomberg Finance

Questo spostamento della narrazione dall’oro come copertura alla Bitcoin come copertura è stato innescato dai commenti di importanti investitori e analisti.

Paul Tudor Jones, un investitore miliardario di Wall Street, ha recentemente dichiarato di ritenere che il Bitcoin sia il migliore commercio di inflazione del mondo.

„La ragione per cui ho raccomandato il Bitcoin è perché era uno dei trades dell’inflazione, come l’oro, come i breakevens TIPS, come il rame, come l’essere una lunga curva dei rendimenti e sono giunto alla conclusione che il Bitcoin sarebbe stato il migliore trades dell’inflazione“.

Una crisi di liquidità sul fronte della vendita

Gli analisti pensano che questa grande attività di acquisto da parte dei trader istituzionali causerà una crisi di „liquidità dal lato della vendita“.

„Light“,“ un importante trader cripto-asset, ha recentemente commentato che le istituzioni potrebbero scatenare questa crisi:

„Molta della pressione sugli acquisti che in queste ultime settimane si sta facendo concorrenza per stringere la liquidità del sell-side di BTC viene dalle istituzioni. Stanno acquistando da persone che sono nella fase di incredulità“.

Notizie recenti indicano che questo volume di acquisti è presente. MicroStrategy ha acquistato 425 milioni di dollari di Bitcoin in due mesi, mentre Square ha acquistato 50 milioni di dollari di BTC per il proprio bilancio. Ci sono state anche prove aneddotiche condivise riguardo a grandi attori istituzionali che hanno acquistato la principale valuta crittografica tramite scambi a pronti.

Ciò che è importante in questa presunta „crisi“ è che gli analisti si aspettano che il volume degli acquisti aumenti ancora più drammatici man mano che la vendita si riduce.

Questi analisti guardano in particolare agli investitori al dettaglio, che devono ancora rientrare nello spazio di criptovaluta en-masse da quando hanno lasciato il mercato dell’orso nel 2018. Gli investitori al dettaglio sono stati ciò che ha scatenato il rally di Bitcoin a 20.000 dollari nel 2017.